Vendite generalizzate sul comparto bancario

Inviato da Redazione il Lun, 02/02/2004 - 16:50
Si muovono in generale in territorio negativo i titoli bancari quotati al listino del Mib30, spinti al ribasso anche da alcune indiscrezioni di stampa secondo cui due istituti finanziari stranieri e uno italiano starebbero per essere accusati di bancarotta fraudolenta in relazione al caso Parmalat. Il rosso più intenso è firmato Bnl, con il titolo che cede il 3,25% a 2,145 euro, ma la lettera si scaglia anche su Banca Intesa (-2,11% a 3,06 euro), su Bpu (-1,50% a 14,42 euro) e su Banca Mps (-1,88% a 2,555 euro). Si muove invece in netta controtendenza Mediobanca, in spolvero dell'1,48% a 9,53 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA