Vendite diffuse su Bpi che scivola ai minimi annui

Inviato da Redazione il Mer, 19/10/2005 - 10:30
Prima parte di seduta con la retromarcia inserita per Banca Popolare Italiana. A metà mattinata il titolo ha accelerato al ribasso arrivando a cedere il 7% circa a quota 7,20 euro. Si tratta dei livelli di minimo annuo (minimo di chiusura a 7,70 euro il 29 agosto). Dalle sale operative fannno sapere che potrebbe esserci qualcosa di caldo in pentola. Ieri Deutsche Bank ha collocato le azioni di Stefano Ricucci che aveva in pegno presso l'istituto tedesco (l'1,6% del capitale) a 7,6 euro per azione. Dal canto sui Bpi ha in pegno il 14,6% di Rcs che fa capo allo stesso Ricucci e nei giorni scorsi si è parlato di un possibile collocamento attraverso l'emissione di obbligazioni convertibili. Sull'operazione starebbero lavorando l'advisor dell'immobiliarista, Ubaldo Livoldi, e del nuovo direttore generale della Bpi, Divo Gronchi.
COMMENTA LA NOTIZIA