Varsavia riapre una porta a Unicredit

Inviato da Redazione il Ven, 10/02/2006 - 08:53
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Il governo polacco è intervenuto di nuovo a Bruxelles sulla vicenda Unicredito-Bhp. facendo la voce grossa con un nuovo ultimatum a Piazza Cordusio, per indurla a vendere la controllata Bhp, minacciando di annullare il contratto di privatizzazione di Bank Pekao. Intanto da Varsavia sono giunti segnali contrastanti, più disposti al compromesso. Ma la Borsa ha premiato il titolo dell'istituto guidato da Alessandro Profumo, che ha guadagnato il 2,21%, passando a quota 5,885 euro. Il viceministro del Tesoro polacco Pawel Szalamancha era in visita a Bruxelles per saggiare gli umori della Commissione europea sulla complessa vicenda che ha portato il governo di Varsavia a opporsi alla flessione delle due controllate polacche di Unicredit, Bank Pekao e Bph. E ieri il viceministro ha minacciato Unicredit di annullare il contratto di privatizzazione di Bank Pekao, risalente al '99, se l'istituto italiano non cederà entro tre mesi Bph, la controllata di Hvb in Polonia.
COMMENTA LA NOTIZIA