Valute: cambio eur/usd sui massimi da metà novembre

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il dollaro perde ancora posizioni sul mercato valutario, con il tasso di cambio contro l’euro salito stabilmente sopra la barriera psicologica a 1,08 dollari. Le due principali valute mondiali non venivano scambiate sopra questo livello dallo scorso 14 novembre 2016, se si esclude un veloce spike rialzista nella seduta dell’8 dicembre, in corrispondenza della riunione della Bce (l’ultima del 2016).

Il biglietto verde accelera la dinamica di indebolimento dopo che ieri Janet Yellen, governatrice della Fed, ha praticamente affossato le possibilità di un rialzo dei tassi d’interesse a marzo. In questo quadro il Dollar Index è sceso sotto i 100 punti sui minimi da oltre 11 settimane.