1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Valentino: analisti perplessi su ingresso Permira, ma l’Opa sarebbe corretta a 35 euro -1

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Permira l’ha spuntata nella gara con in palio la griffe Valentino Fashion Group: ha messo le mani sul 29,6% in mano a Icg, battendo sul filo di lana il fondo americano in Italia guidato da Marco De Benedetti, Carlyle. Permira ha messo sul tavolo 35 euro per azione, ossia cinquanta centesimi in più rispetto a Carlyle, più il dividendo relativo all’esercizio 2006 pari a 0,65 euro per azione. Valore dell’affaire: 782,6 milioni di euro. Gli analisti però sono perplessi: secondo la maggior parte degli esperti interpellati da Finanza.com l’ingresso del fondo resta infatti per il momento un punto interrogativo. “Ci aspettiamo maggiori dettagli”, è il commento che va per la maggiore saltando da banca a banca. Un analista di una primaria casa d’affari milanese ricorda che la ratio con cui agiscono le cavallette è quella del guadagno. “Un fondo entra in una società perché ci guadagna: se si compra la società potrebbe farne uno spezzatino per crearne valore, vendendo Hugo Boss Valentino spa, Marlboro Classics e gli altri marchi”, dice una analista, sottolineando che nel caso specifico della maison romana è difficile: “Non riesco oggi a capire cosa un fondo possa migliorare dal punto di vista industriale. Il management del gruppo si è dimostrato capace in questi anni, la società riportava buoni risultati”.