1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Utilities: il ballo dell’M&A è rimandato al 2008

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I titoli delle banche del Vecchio Continente fanno il bello e il cattivo tempo sui listini. La paura che il bubbone subprime possa far emergere qualche situazione di dinnesto in Europa le ha elette migliori testimonial dell’umore dei mercati in questo periodo. I veri dottor Jeckyl e mister Hyde, le utilities, restano così dietro le quinte. Secondo gli analisti questo settore che ben riesce ad affrontare il saliscendi delle Borse sarebbe frenato anche dal fatto che il risiko che le vedrà protagonista è destinato a slittare al 2008. Messa da parte la politica del campanile Acea, Hera, Iride, Enià nei prossimi mesi dovrebbero infatti firmare qualche operazione di aggregazione.