1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Mondo ›› 

Utili oltre le attese anche per Intel e Asml, le Borse riprendono a salire

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo Alcoa e Philips, anche Intel e Asml hanno snocciolato confortanti numeri trimestrali, ben oltre le attese. A una settimana dall’avvio dell’earning season si stanno così confermando le attese del mercato di una decisa ripresa degli utili aziendali.
Ieri sera, a mercati chiusi, è stato il turno di Intel. Il colosso dei chip ha riportato una trimestrale ben oltre le attese, con utili e ricavi in risalita rispetto al triemstre precedente, e forte guidance per il trimestre in corso. Nel terzo trimestre i ricavi si sono attestati a quota 9,4 mld di dollari, in rialzo di 1,4 mld rispetto al trimestre precedente, mentre sono scesi dell’8% rispetto all’analogo trimestre 2008. L’utile netto del gruppo di Santa Clara si è attestato a 1,9 mld di dollari, pari a 0,33 dollari per azione, in calo dell’8% rispetto al terzo trimestre 2008 ma in rialzo di 807 mln rispetto al secondo quarter 2009. Battute le attese che erano di ricavi a 9 mld ed Eps a 0,28 dollari. Il margine lordo di Intel si è attestato al 57,6%, sopra il range indicato dalla società (53-55%).
“Intel dovrebbe continuare a beneficiare della ripresa della domanda di chip e della sua posizione di leadership”, ha rimarcato il presidente e ceo del gruppo, Paul Otellini. La guidance per l’ultimo trimestre dell’anno è di ricavi a 10,1 mld di dollari con range di oscillazione al rialzo o al ribasso di 400 mln. La parte alta della forchetta di previsione (10,5 mld) risulta circa 1 mld sopra il consensus Bloomberg. Il margine lordo è invece atteso al 62% (più o meno 3%).


Ritorno all’utile invece per Asml dopo tre trimestri consecutivi in rosso. Il gruppo olandese di semiconduttori ha reso noto di avere archiviato il terzo trimestre 2009 con un utile netto a 19,7 milioni di euro, ovvero 0,05 euro per azione, contro i profitti di 73,3 milioni, ovvero 0,17 euro per azione, conseguiti nello stesso periodo dell’anno passato. Una cifra superiore alle stime del mercato che prevedeva utili a 10,6 milioni. I ricavi trimestrali di Asml sono scesi del 20% a 555 milioni di euro rispetto ai 696 milioni registrati un anno fa, ma sono aumentati rispetto ai 277 milioni del secondo trimestre 2009. In questo quadro i vertici della società tecnologica hanno annunciato di attendersi per il quarto trimestre vendite a 550 milioni di euro.

 

Calda l’accoglienza del mercato, con le Borse europee che hanno aperto in rialzo di oltre 1 punto percentuale. A Milano il titolo StMicroelectronics cavalca l’effetto Intel salendo alle 9.10 del 5% circa a quota 7 euro.