L'utile Jp Morgan balza del 47%, a Piazza Affari sbanda il Banco Popolare -2-

Inviato da Alberto Bolis il Ven, 14/01/2011 - 15:18
Quotazione: BANCO POPOLARE
Quotazione: MORGAN (J.P.)
A Piazza Affari il comparto bancario prosegue il trend positivo innestato due sedute fa: Ubi Banca guadagna l'1,95% a 7,05 euro, Intesa SanPaolo l'1,14% a 2,21 euro, Popolare di Milano lo 0,62% a 2,847 euro, Unicredit lo 0,06% a 1,70 euro. Finisce invece nelle retrovie del Ftse Mib il Banco Popolare che lascia sul parterre il 4,78% a 3,287 euro. Il mercato non sta molto apprezzando il forte sconto a cui sarà proposto l'aumento di capitale da 2 miliardi di euro (1,77 euro il prezzo di sottoscrizione delle azioni di nuova emissione). Il periodo di sottoscrizione partirà lunedì 17 gennaio per concludersi venerdì 11 febbraio.

Il prezzo, in sostanza, comporta uno sconto del 29% rispetto a un Terp, pari a 2,492 euro, calcolato sulla base dei prezzi di chiusura di mercoledì sera (3,503 euro). Ieri, gli esperti di Banca Akros avevano commentato che "lo sconto è in linea con gli altri aumenti di capitale recentemente lanciati dalle altre banche europee". Akros ha mantenuto quindi la raccomandazione hold sul titolo dell'istituto scaligero, mentre Intermonte ha confermato la sua view positiva sull'azione con un prezzo obiettivo a 4,85 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA