Utet Diffusione-Rcs Periodici: l'Antitrust dice si' all'operazione

Inviato da Redazione il Lun, 04/07/2005 - 14:20
Quotazione: RCS MEDIAGROUP
Dopo avere analizzato le operazioni che hanno coinvolto la Utet Diffusione, interamente controllata da De Agostini Editore, e la Rcs Periodici, che fa capo a Rcs MediaGroup, l'Autorità garante per la concorrenza e per il mercato ha ritenuto opportuno dare il proprio benestare. Secondo il bollettino diffuso dall'Antitrust, "le operazioni notificate costituiscono due concentrazioni distinte, pur nell'ambito di un'operazione complessa". La prima fase prevede lo scioglimento della joint venture Darp, controllata congiuntamente da Rcs e De Agostini, e l'acquisto da parte di Utet del ramo d'azienda di Darp stessa, costituito dalle testate editoriali del polo nautico (ad esempio Yacht Capital) e del polo culturale (ad esempio Amadeus). Contestualmente, dopo la cessione del ramo d'azienda, Rcs acquisterà la partecipazione, pari al 50%, attualmente detenuta da De Agostini in Darp, che continuerà a pubblicare le testate Dove e Gulliver. Pertanto, a seguito delle operazioni, De Agostini, attraverso Utet, acquisterà il ramo d'azienda da Darp e Rcs acquisterà il controllo esclusivo di Darp stessa. "Ritenuto (...) che le operazioni in esame non determinano, ai sensi dell'art. 6, comma 1, della legge n. 287/90, la costituzione di posizioni dominanti sui mercati interessati, tali da eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza", l'Autorità garante per la concorrenza e per il mercato ha deciso di dare il proprio vie libera all'operazione.
COMMENTA LA NOTIZIA