Usa: vendite record nel weekend del Black Friday

Inviato da Valeria Panigada il Lun, 26/11/2012 - 11:49

Record di vendite durante il weekend del Thanksgiving, che segna l'inizio shopping di Natale negli Stati Uniti con il famoso Black Friday. Un segnale incoraggiante che ha sostenuto la Borsa di New York lo scorso venerdì e che ha fatto festeggiare le grandi catene di negozi americane, come Macy's e Wal-Mart, ma anche i rivenditori online, come Amazon e Ebay. E oggi scatterà il Cyber Monday, il giorno dedicato allo shopping online.

Secondo i dati del National Retail Federation, durante lo scorso fine settimana gli americani hanno speso complessivamente 59,1 miliardi di dollari, in rialzo del 13% rispetto all'anno scorso. La spesa media nei negozi è stata di 423 dollari contro i 398 dollari del 2011, e anche su Internet la spesa è aumentata del 37,8% a circa 172 dollari, battendo le stime più rosee. 

A crescere è stato anche il numero di chi ha acquistato: 247 milioni di americani hanno comperato in negozi o sul web, in rialzo rispetto ai 226 milioni dell'anno scorso. E circa il 28% di loro si sono messi in coda attendendo con trepidazione l'apertura dei negozi prima della mezzanotte del Black Friday, contro il 24% del 2011. 
 

Gli acquisti si sono rivolti soprattutto sull'abbigliamento e gli accessori (quasi il 60%), le cui vendite sono salite del 51% rispetto allo scorso anno. Hanno seguito i giocattoli (34,6%), i libri, dvd e videogiochi (39,8%), l'elettronica (37,7%) e i gioielli (15,2%). Ma quest'anno il consumatore ha più che altro pensato a sè stesso:  circa 8 su 10 (il 79,6%) non ha acquistato regali natalizi ma regali per sè.

La corsa allo shopping natalizio ha sostenuto i titoli del retail in Borsa, come Target (+1,19%) e Wal-Mart (+1,9%). Il colosso di Bentonville, in Arkansas, ha annunciato di aver registrato numeri da record: "sono stati venduti 1,8 milioni di asciugamani, 1,3 milioni di televisori, 1,3 milioni di bambole e 250 mila bici". Indicazioni positive anche da Terry Lundgren, presidente di Macy's (+1,76%), che ha rilevato che nel 2012 le presenze nel punto vendita newyorkese di Herald Square "sono superiori a quelle registrate durante il record del 2011". Acquisti anche sui titoli Dollar General (+2,94%), Bed Bath & Beyond (+2,05%), Apple (+1,74%), Best Buy (+1,12%) e Gap (+1%).

COMMENTA LA NOTIZIA