1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Mondo ›› 

Usa: stagione utili, conti trimestrali in chiaroscuro per Microsoft

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Dopo i conti di Google, Ibm e Apple un’altra big dell’high tech statunitense ha svelato ieri sera a mercato chiuso i conti trimestrali: si tratta di Microsoft. Il colosso dei software statunitense ha fornito delle indicazioni in chiaroscuro: il secondo trimestre fiscale concluso a fine dicembre è stato archiviato con profitti in ribasso del 3,7% a 6,38 miliardi di dollari, ovvero 76 centesimi per azione. Positivo, invece, il giro d’affari che è salito del 2,7% a 21,46 miliardi di dollari grazie alla domanda in arrivo da parte del mondo corporate. Il mercato si attendeva ricavi pari a 21,54 miliardi e un utile per azione (Eps) di 74 centesimi. La società ha annunciato che sono state vendute 60 milioni di licenze di Windows 8, il nuovo sistema operativo lanciato a fine ottobre.
“Nel complesso, i nostri risultati sono stati sostenuti da una forte domanda da parte delle imprese e per Windows 8” ha ammesso Microsoft.
 
Nella sessione after hours il titolo ha tuttavia ceduto circa l’1,5% mostrando una timida reazione degli analisti delusi, parzialmente, dai risultati delle vendite inferiori alle attese.

Microsoft sarebbe pronta a partecipare all’acquisto di Dell?
Conti trimestrali a parte, nei giorni scorsi teneva banco l’indiscrezione secondo cui Microsoft avrebbe messo gli occhi su Dell. Secondo alcune voci stampa raccolte da Cnbc, il gruppo fondato da Bill Gates sarebbe intenzionato a investire circa 2 miliardi di dollari nella società che produce computer e che è in difficoltà da tempo. Tra i rumors che circolano Oltreoceano (e riportate anche dal Wall Street Journal), Microsoft avrebbe avviato trattative con il fondo di private equity Silver Lake Partners per partecipare all’acquisto di Dell. L’operazione, che porterebbe al delisting di Dell dal Nasdaq, potrebbe essere annunciata questa settimana o la prossima.