Usa: Rosengren, il QE2 taglierà il tasso di disoccupazione dello 0,5% creando 700 mila nuovi posti

Inviato da Luca Fiore il Mer, 17/11/2010 - 15:13
Dopo che alcuni detrattori avevano definito il nuovo piano di allentamento quantitativo della Fed "inutile" visto che l'economia statunitense è in grado di ripartire a prescindere da questo tipo di interventi, Eric Rosengren, n.1 della Federal Reserve di Boston, oggi si è detto scettico sull'evoluzione della ripresa statunitense, il cui andamento "non particolarmente incoraggiante" è evidenziato dagli ultimi dati macro.

Il QE2 secondo Rosengren taglierà il tasso di disoccupazione di un quarto di punto percentuale da qui al 2012, creando 700 mila posti di lavoro. Solo dal calo della disoccupazione, ha proseguito Rosengren, potrà arrivare una "stabilizzazione del mercato immobiliare" perché una maggiore occupazione "ridurrà i pignoramenti".
COMMENTA LA NOTIZIA