Usa: previsto avvio in calo per Wall Street, pesa decisione piano aiuti Cipro

Inviato da Daniela La Cava il Lun, 18/03/2013 - 12:02
Da una sfonda all'altra dell'Atlantico è il programma di salvataggio di Cipro a catalizzare l'attenzione degli investitori e a creare tensione. La decisione, arrivata nel fine settimana, sta condizionando l'umore dei future sulla Borsa di New York, facendo presagire un avvio di contrattazioni in rosso per Wall Street. L'Eurogruppo ha proposto di versare aiuti al governo di Nicosia in cambio di una tassazione sui conti bancari. Si parla di un prelievo forzoso di quasi il 10% sui depositi bancari superiori a 100mila euro, e del 6,75% su quelli inferiori ai 100mila euro. Oggi si riunisce il parlamento di Cipro per esaminare la proposta negoziata con l'Unione europea.
A livello nazionale focus sul primo di una serie di dati che arriveranno nel corso della settimana dal mercato immobiliare: oggi intorno alle 15 verrà diffuso l'indice Nahb sulla fiducia dei costruttori di marzo che secondo le stime elaborate dagli analisti di Bloomberg dovrebbe mostrare un miglioramento a 48 punti dai 46 punti segnati a febbraio.
In questo scenario, quando mancano più di due ore all'opening bell, il future sull'S&P500 cede l'1%, mentre quello sul Dow Jones lascia sul terreno oltre mezzo punto percentuale. In rosso anche il contratto sul Nasdaq100 cede invece l'1,13%.
COMMENTA LA NOTIZIA