1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Usa: prevista partenza negativa per Wall Street. Settimana ricca di eventi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La prima seduta della settimana dovrebbe partire con segno meno per Wall Street. Il future sul Dow Jones viaggia intorno alla parità, mentre quello sull’S&P500 scivola dell’1,14% e il future sul Nasdaq cede lo 0,80%. Dopo l’iniziale euforia per il piano della scorsa settimana elaborato dai leader europei contro la crisi del debito sovrano, si guarda al G20 di Cannes, in agenda il prossimo 3 e 4 novembre, per conoscere maggiori dettagli. Oggi pochi i dati macro di rilievo. La settimana presenta però eventi importanti. Innanzitutto la riunione della Federal Reserve, seguita dalla conferenza stampa di Ben Bernanke. In uscita inoltre i due principali indici anticipatori pubblicati dall’Ism. Infine venerdì il dato più atteso, quello sul mercato del lavoro di ottobre. “Importante l’esito del G20, in previsione del quale sta emergendo l’opposizione Usa ad incrementare le quote del Fmi e a rivederne di conseguenza il peso dei singoli membri, come richiesto da diversi paesi emergenti”, ha sottolineato Mps Capital Services nella nota odierna.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

WALL STREET

Borse Usa partono deboli, l’outlook spinge Big Lots

Dopo aver aggiornato i massimi storici, Wall Street parte debole in vista del weekend lungo a causa del Memorial Day (lunedì prossimo mercati chiusi). Nei primi scambi il Dow Jones segna un rosso dello 0,07% mentre S&P500 e Nasdaq scendono entrambi d…

MERCATI

Banche e oil continuano a penalizzare le borse europee

Rosso di mezzo punto percentuale per l’indice Stoxx 600, penalizzato dalle vendite che stanno colpendo il comparto bancario (-1,31% per l’indice di riferimento), gli energetici (-1,16%) e l’automotive (-0,99%).

All’indomani del meeting dell’Opec …