Usa: Obama lancia un piano shock per la ripresa

Inviato da Redazione il Mar, 22/09/2009 - 08:29
"Non possiamo tornare a un'epoca in cui la Cina e la Germania ci vendevano tutto, noi c'indebitavamo coi mutui e le carte di credito, e non riuscivamo ad esportare verso quei paesi". Così il presidente degli Usa, Obama, ha illustrato la filosofia del piano che gli Stati Uniti presenteranno giovedì al G20 di Pittsburgh. E' intitolato "Programma-quadro per una crescita sostenibile ed equilibrata". Contiene ricette precise per ciascuno dei grandi blocchi dell'economia globale. Gli Stati Uniti s'impegnano ridurre il loro deficit pubblico e l'indebitamento privato. La Cina deve dipendere meno dalle esportazioni e stimolare i propri consumi interni: in cambio otterrà più poteri nelle istituzioni. L'Europa dovrà varare le riforme strutturali che aiutino gli investimenti privati, inclusa una maggiore flessibilità del mercato del lavoro.
COMMENTA LA NOTIZIA