Usa: Lloyd Blankfein (Goldman Sachs) chiede di alzare il tetto del debito

Inviato da Luca Fiore il Mer, 02/10/2013 - 20:04
Quotazione: CITIGROUP
Quotazione: GOLDMAN SACHS G
Il mancato innalzamento del tetto del debito potrebbe avere conseguenze negative "estremamente gravi". È quanto ha dichiarato l'amministratore delegato di Goldman Sachs, Lloyd Blankfein, al termine di un incontro alla casa bianca con il presidente statunitense Obama.

Parlando della possibilità di un mancato accordo per innalzare il tetto del debito, "non abbiamo mai assistito a niente di simile [...] e non ne abbiano neanche voglia". Oltre a Blankfein, hanno partecipato al meeting anche Michael Corbat, Ceo di Citigroup, Jamie Dimon, chief executive di JPMorgan e Brian Moynihan di Bank of America.
COMMENTA LA NOTIZIA