1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Usa: JPM, non ci attendiamo un cambiamento di rotta da parte della Fed

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Mentre Obama e Romney tenevano i loro discorsi conclusivi a chiusura delle rispettive campagne elettorali, la più grande economia del mondo ha ricevuto una forte spinta dalla creazione di 171.000 nuovi posti di lavoro ad ottobre”. È quanto si legge nel commento settimanale sul mercato valutario preparato dagli analisti di JP Morgan Private Bank. Nonostante questo, gli analisti di JPM ritengono che l’andamento positivo del mercato del lavoro “non modificherà il percorso intrapreso dalla Fed” che “è probabile che consideri la recente crescita dell’occupazione esclusivamente come un segnale positivo”, rileva il report.

“La questione dell’imminente ‘fiscal cliff’, che si aprirà quando scatteranno automaticamente aumenti delle tasse e tagli alla spesa pubblica che potrebbero costare all’economia addirittura 500 miliardi di dollari (~3%), non è stata ancora affrontata e diventerà un elemento dell’agenda post elettorale”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
COMMODITY

Oro: prezzi a 1.261 dollari, focus sulle minute di domani

Sostanziale parità al Comex per il future con consegna giugno sull’oro che passa di mano a 1.261,5 dollari l’oncia (+2% nelle ultime cinque sedute). “Ancora una volta, l’oro si trova a riprendere fiato”, ha rilevato Ole Hanson, n.1 per le commodity d…

COMMODITY

Oro: tensioni politiche spingono i prezzi ai massimi da fine aprile

Rialzo di mezzo punto percentuale per il future con consegna giugno sull’oro, in aumento a 1.259,9 dollari l’oncia. I prezzi, sui massimi da tre settimane, capitalizzano la crescita della volatilità sulle piazze finanziarie e le tensioni in arrivo da…

COMMODITY

Petrolio: Brent si spinge sopra quota 54 dollari il barile

Quarta giornata consecutiva con il segno più per le quotazioni del greggio, in rialzo dello 0,82% a 54,05 dollari il barile. Nelle ultime cinque sedute il derivato è salito del 4,3% in attesa che l’Opec, l’Organizzazione che raggruppa i Paesi esporta…

COMMODITY

Petrolio: miglior settimana da inizio anno in attesa dell’Opec

Alla terza seduta consecutiva con il segno più, il Brent porta il saldo settimanale al +5,55%, il dato maggiore da inizio anno. Nuovo segno più all’ICE per il future con consegna luglio sul greggio, in aumento del 2,15% a 53,64 dollari il barile.