Usa: Jp Morgan taglia stime crescita pil seconda metà 2010

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prosegue la serie di revisioni al ribasso delle stime sulla crescita degli Stati Uniti dopo i segnali di debolezza arrivati nelle ultime settimane. Ieri è stato il turno di Jp Morgan che ha abbassato le proprie previsioni per il terzo e quarto trimestre del 2010. Per il trimestre in corso ora la casa d’affari statunitense si attende un progresso dell’1,5 per cento, mentre negli ultimi 3 mesi dell’anno dovrebbe attestarsi al 2%. Su entrambi i quarter le stime sono state riviste al ribasso dell’1%.
Venerdì prossimo il Dipartimento del Commercio diffonderà la seconda lettura del pil Usa relativo al secondo trimestre. Le attese sono di una marcata revisione al ribasso (+1,3% annnualizzato rispetto al +2,4% della prima lettura flash).

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Istat: industria, a marzo prezzi alla produzione a +3,1% a/a

L’Istat comunica che a marzo l’indice dei prezzi alla produzione dell’industria rimane invariato rispetto al mese precedente e aumenta del 3,1% nei confronti di marzo 2016. I prezzi alla produzione dell’industria, sul mercato interno, diminuiscono de…

Inflazione: Istat, ad aprile accelerazione a +1,8% annuo

Ad aprile, stando alla stima preliminare diffusa dall’Istat, l’inflazione in Italia aumenta dello 0,3% su base mensile e dell’1,8% annuo. La variazione tendenziale evidenzia un’accelerazione rispetto al +1,4% di marzo, derivante soprattutto dalla cr…