Usa: Ing, il declassamento non è scongiurato nemmeno dopo l'accordo

Inviato da Valeria Panigada il Lun, 01/08/2011 - 10:11
Gli Stati Uniti hanno raggiunto l'accordo sull'innalzamento del tetto al debito scampando il pericolo di default, ma non è detto che le agenzie di rating che nei mesi scorsi hanno minacciato una riduzione del rating non decidano di agire lo stesso. Il dubbio viene sollevato da Ing: "La tripla A degli Usa non è assicurata a causa di un possibile declassamento che avrebbe conseguenze molto negative sull'economia". Secondo il broker olandese, l'accordo raggiunto ieri notte manterrà il rating del Paese stabile per almeno tre mesi, ma se si dovesse verificare qualche intoppo o disaccordo tra i leader nell'individuare e applicare i tagli di spesa previsti nel secondo round (pari a circa 1.500 miliardi di dollari), allora ecco che scatterà la sforbiciata da parte delle agenzie di rating.
COMMENTA LA NOTIZIA