1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Usa: futures poco mossi, atteso avvio sulla parità. Focul su dato Pil

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le positive performance registrate ieri sembrano già un lontano ricordo se si osserva l’andamento delle Borse europee e i movimenti dei future sulla Borsa di New York, che fanno presagire un avvio Oltreoceano intono alla parità. In attesa dell’opening bell il contratto sull’indice S&P500 cede lo 0,07%, mentre quello sul Dow Jones e sul Nasdaq sono in moderato rialzo rispettivamente a +0,04% e a +0,07%. Il sentiment oggi è cambiato dopo le parole di alcuni esponenti della Bundesbank secondo cui l’Istituto non sarebbe favorevole all’acquisti di bond da parte della Bce. Un brutto colpo per i mercati che ieri erano tornati a salire sull’onda delle dichiarazioni del presidente dell’Eurotower, Mario Draghi, che da Londra aveva ricordato che la Bce è pronta a fare tutto il necessario per preservare la moneta unica.
Intanto oggi l’attenzione dei mercati è rivolta alla lettura flash del Pil degli Stati Uniti per il secondo trimestre. Le aspettative sono per un rallentamento dell’attività economica all’1,2% annualizzato. “Ci aspettiamo un contributo positivo del comparto industriale, soprattutto quello automobilistico, mentre contributi negativi potrebbero arrivare dai consumi e dalla spesa governativa” commenta Vincenzo Longo di IG Markets Italy in attesa della diffusione del dato, uno dei principali market mover della giornata.