1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Usa: future piatti in attesa dei dati macro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I future sugli indici di Wall Street sono poco mossi in attesa dei dati macro. L’agenda odierna prevede infatti il sondaggio Adp sulla variazione dell’occupazione nel settore privato ad agosto, cartina tornasole dei più importanti dati sul mercato del lavoro che verranno pubblicati domani. In uscita anche l’indice Ism non manifatturiero di agosto, dopo che quello manifatturiero è salito ai massimi da due anni. Il Beige Book, il rapporto della Federal Reserve, pubblicato ieri sera, ha rilevato che l’economia degli Stati Uniti sta crescendo a un ritmo tra moderato e modesto. Questo report insieme alle prossime indicazioni macroeconomiche verranno prese come riferimento dalla Federal Reserve per le prossime decisioni di politiche monetaria. Sul tema Siria, ieri il presidente americano, Barack Obama, ha ottenuto un primo voto favorevole da parte del Congresso grazie al
voto positivo della commissione Esteri del Senato all’intervento limitato contro il regime di Assad. In questo scenario il future sul Dow Jones mostra un +0,04%, mentre quello sull’S&P500 scivola dello 0,04% e quello sul Nasdaq guadagna lo 0,10%.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

WALL STREET

Borse Usa partono deboli, l’outlook spinge Big Lots

Dopo aver aggiornato i massimi storici, Wall Street parte debole in vista del weekend lungo a causa del Memorial Day (lunedì prossimo mercati chiusi). Nei primi scambi il Dow Jones segna un rosso dello 0,07% mentre S&P500 e Nasdaq scendono entrambi d…

MERCATI

Banche e oil continuano a penalizzare le borse europee

Rosso di mezzo punto percentuale per l’indice Stoxx 600, penalizzato dalle vendite che stanno colpendo il comparto bancario (-1,31% per l’indice di riferimento), gli energetici (-1,16%) e l’automotive (-0,99%).

All’indomani del meeting dell’Opec …