1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Usa: future deboli, pesano timori Cipro. Focus su Pil

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si preannuncia un’apertura poco mossa per Wall Street. Nell’ultimo giorno di scambi del primo trimestre gli investitori mantengono un sentiment contrastante: da una parte pesano i crescenti timori per la situazione della zona euro, in particolare Cipro e Italia, dall’altra rimangono ottimisti per la crescita dell’economia statunitense. Indicazioni importanti sullo stato di salute della prima economia mondiale arriveranno nel pomeriggio: in agenda alle 13.30 il dato sul Pil del quarto trimestre (annualizzato) che secondo gli analisti dovrebbe mostrare un lieve miglioramento attestandosi a +0,5%, oltre che le richieste settimanali di sussidi alla disoccupazione. Domani la Borsa di New York, come le principali Piazze finanziarie europee, sarà chiusa per festività. Le contrattazioni negli Stati Uniti riprenderanno regolarmente lunedì, con l’opening bell che tornerà alle 15.30 ore italiane. In questo scenario il future sull’indice S&P cede lo 0,09%, mentre quello sul Dow Jones e Nasdaq si muovono poco sopra la parità.