Usa: Fitch tagliate stime su crescita 2013

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 27/09/2012 - 14:55
"Il tasso di disoccupazione persistentemente elevato e la decelerazione della crescita nel primo semestre dell'anno sottolineano la debolezza dell'economia degli Stati Uniti, rispetto ai normali recuperi congiunturali. Inoltre, l'incertezza sulla politica fiscale degli Stati Uniti potrebbe minare la fiducia e agire come un freno sulla crescita". Così Fitch ha spiegato la sua revisione al ribasso delle stime di crescita dell'economia Usa per l'anno prossimo. Nel suo Global Economic Outlook, diffuso oggi, l'agenzia internazionale di rating prevede per il 2013 una espansione del 2,3%, mentre per il 2012 le stime sono state confermate a un +2,2%.
COMMENTA LA NOTIZIA