1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Usa: Fed non alzerà i tassi, anche se potrebbe. Attesa lieve correzione per il dollaro (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nonostante ci siano le condizioni, la Federal Reserve non incrementerà il costo del denaro. È quanto si legge in una nota diffusa dagli analisti di Barclays. “Nonostante continuiamo a valutare solido l’andamento dell’economia statunitense, solido abbastanza da giustificare un modesto incremento dei tassi, riteniamo che la difficilmente nel prossimo meeting la Federal Reserve inizierà un ciclo di rialzi”.

Questo a causa di un contesto di “alta volatilità e di incertezza sui mercati finanziari globali”. Inoltre, “visto che i future sui Fed Fund prezzano l’incremento a una possibilità su tre, è improbabile che il Fomc (il braccio operativo della Fed, ndr) voglia sorprendere il mercato con una decisione da ‘falco’ e spingere ulteriormente al rialzo il dollaro”.

Con il primo incremento che dovrebbe essere rinviato, “ci attendiamo una leggera correzione per il dollaro”. Per quanto riguarda i prossimi mesi, “continuiamo a stimare una sovraperformance del dollaro in scia dei dubbi sullo stato di salute dell’economia cinese e delle conseguenze dell’indebolimento dello yuan sulle valute emergenti”.