Usa: la Fed conferma la guidance, segno meno per Wall Street

Inviato da Luca Fiore il Mer, 01/08/2012 - 20:36
Nulla di fatto. La Federal Reserve al termine della due giorni di riunioni del Fomc (Federal Open Market Committee) ha annunciato di aver confermato il tasso sui Fed funds nel range 0-0,25% ribadendo che il costo del denaro rimarrà all'attuale livello, definito "eccezionalmente basso", fino a tutto il 2014. Deluse le attese del mercato che si attendeva una revisione della guidance in senso espansivo. La delusione degli operatori ha spinto i listini a stelle e strisce in territorio negativo e rafforzato il dollar index, salito sopra quota 83 punti.

Nel comunicato che fa da corollario ai meeting del suo braccio operativo la Fed ha rilevato che "l'attività economica ha registrato un rallentamento nella prima parte dell'anno" (finora la Fed aveva parlato di un'espansione moderata) confermando di esser pronta a fornire "nuove misure di allentamento se necessario". Il Fomc ha deciso con una maggioranza di 11 voti. L'unico contrario è stato il n.1 della Fed di Richmond, Jeffrey Lacker, che avrebbe preferito omettere l'indicazione temporale.
COMMENTA LA NOTIZIA