1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Usa: la Fed alza le stime di inflazione e riduce quelle sulla crescita

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Fed alza le stime di inflazione tagliando al contempo la view sulla crescita della prima economia. Indicazioni positive invece dal tasso di disoccupazione, le cui stime per i prossimi anni sono state riviste al ribasso. Il tasso di crescita dei prezzi nel 2011 è visto nel range 2,1-2,8%, al di sopra della precedente stima 1,3-1,7% (il Pce core 2011 è visto all’1,3-1,6%, da 1-1,3%) mentre la crescita economica a stelle e strisce nel 2011 è attesa tra il 3,1 ed il 3,3%, dal precedente 3,4-3,9% Indicazioni invece positive dal tasso di disoccupazione, atteso nell’anno corrente all’8,4%-8,7% (da 8,8-9%). I dati relativi il 2012 vedono l’inflazione core all’1,3-1,8% (da 1-1,5%), il Pil al 3,5%-4,2% (3,5-4,4) e la disoccupazione al 7,6-7,9% (da 7,6-8,1%). Nel 2013 l’inflazione core è attesa nel range 1,4-2% (da 1,2-2%), la view sul Pil è per una crescita al 3,5-4,3% (dal 3,7-4,6%) e la disoccupazione è confermata al 6,8-7,2%.