Usa: disoccupazione ai minimi dal maggio 2009, ma le non farm payrolls deludono -1-

Inviato da Redazione il Ven, 07/01/2011 - 15:19
Netto calo della disoccupazione negli Stati Uniti nell'ultimo mese del 2010. Il tasso di disoccupazione si è attestato al 9,4 per cento dal 9,8 del mese precedente, facendo decisamente meglio rispetto al 9,7% atteso dal mercato. Si tratta dei livelli minimi dal maggio 2009. Calo che riflette da un lato la creazione di nuovi posti di lavoro, dall'altro il calo delle persone in cerca di lavoro.

A deludere gli investitori è stata la creazione di posti di lavoro nei settori non agricoli: i dati diffusi dal Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti evidenziano come a dicembre siano stati creati negli Usa 103 mila nuovi posti di lavoro. Il consensus era +150 mila. Di contro vi è stata la revisione al rialzo del dato di novembre con la creazione di 71 mila posti (dato rivisto dal precedente +39mila). Considerando anche questa revisione al rialzo, la somma degli ultimi 2 mesi dell'anno risulta di solo 15mila unità sotto il consensus.
COMMENTA LA NOTIZIA