Usa: disoccupazione ai minimi a 2 anni all'8,8%, payrolls di marzo oltre le attese

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 01/04/2011 - 14:50
Nuova tornata di buone indicazioni dal mercato del lavoro statunitense. Il tasso di disoccupazione continua a scendere e a marzo si è attestato all'8,8%, sui minimi degli ultimi 2 anni. La disoccupazione risulta scesa dello 0,1% rispetto al livello di febbraio, facendo meglio delle attese che erano per un livello invariato. Si tratta del quarto ribasso consecutivo. Prosegue la fase di creazione di posti di lavoro. A marzo negli Stati Uniti sono stati creati 216 mila posti di lavoro nei settori non agricoli (non farm payrolls). Gli analisti avevano pronosticato una crescita di 190 mila unità. Rivisto lievemente al rialzo i dati di febbraio e gennaio: +194 mila rispetto ai +192mila comunicati un mese fa; mentre il dato di gennaio risulta +68mila della +63mila precedentemente annunciati. I dati diffusi dal Dipartimento del Lavoro statunitense evidenziano la creazione di 230mila posti di lavoro nel settore privato, oltre i 203 mila attesi dal mercato.
COMMENTA LA NOTIZIA