1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Usa: cresce attesa per sequester, marzo di correzione in arrivo (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’attenzione del mercato rimane focalizzata sul cosiddetto sequester, ovvero i tagli automatici alla spesa da 85 miliardi di dollari, che potrebbe prendere il via a mezzanotte senza il raggiungimento di un accordo in extremis tra repubblicani e democratici. “Il tema dei tagli automatici alla spesa rimane di estrema importanza anche per le future scelte di politica monetaria che la Federal Reserve potrebbe effettuare – commenta Vincenzo Longo di IG – Probabilmente un ritardo potrebbe mantenere l’espansione monetaria particolarmente generosa ancora a lungo”.
Il sentiment sul mercato rimane particolarmente fragile e anche la prossima settimana ottava potrebbe essere caratterizzata dal segno meno. “Siamo solo all’inizio della correzione per gli indici statunitensi che hanno ora molto spazio per scendere – spiega Longo – I listini americani guardano molto al calendario e l’inizio del mese con un calo deciso potrebbe anticipare una possibile fase di flessione per il resto del mese”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MATERIE PRIME

Usa: scorte petrolio tornano a salire a sorpresa, +0,118 mln di barili

In crescita, seppur lieve, le scorte di petrolio statunitensi. Nell’ultima settimana le scorte di greggio si sono attestate a quota 509,213 milioni di barili, in rialzo di 0,118 mln rispetto al dato precedente. Il consensus era invece per un nuovo ca…

BRUXELLES

Russia: UE proroga di sei mesi sanzioni economiche

L’Unione europea ha deciso di prorogare di sei mesi le sanzioni economiche riguardanti settori specifici dell’economia russa fino al 31 gennaio 2018. La decisione arriva dopo l’aggiornamento del presidente francese, Emmanuel Macron, e della cancellie…

BANCHE

Abn Amro, governo olandese vende quota del 7% e scende al 63%

Il governo olandese ha annunciato oggi la vendita del 7% di Abn Amro, la banca nazionalizzata durante la crisi finanziaria. Una privatizzazione parziale che riduce la partecipazione statale al 63%. Il prezzo di vendita di ciascun titolo è stato fissa…