Usa: cresce attesa per sequester, marzo di correzione in arrivo (analisti)

Inviato da Daniela La Cava il Ven, 01/03/2013 - 17:16
L'attenzione del mercato rimane focalizzata sul cosiddetto sequester, ovvero i tagli automatici alla spesa da 85 miliardi di dollari, che potrebbe prendere il via a mezzanotte senza il raggiungimento di un accordo in extremis tra repubblicani e democratici. "Il tema dei tagli automatici alla spesa rimane di estrema importanza anche per le future scelte di politica monetaria che la Federal Reserve potrebbe effettuare - commenta Vincenzo Longo di IG - Probabilmente un ritardo potrebbe mantenere l'espansione monetaria particolarmente generosa ancora a lungo".
Il sentiment sul mercato rimane particolarmente fragile e anche la prossima settimana ottava potrebbe essere caratterizzata dal segno meno. "Siamo solo all'inizio della correzione per gli indici statunitensi che hanno ora molto spazio per scendere - spiega Longo - I listini americani guardano molto al calendario e l'inizio del mese con un calo deciso potrebbe anticipare una possibile fase di flessione per il resto del mese".


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA