Usa: Beige Book, l'economia cresce a un ritmo moderato. Ora l'attesa è per la Fed

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 05/09/2013 - 09:33
Gli Stati Uniti crescono a un ritmo tra modesto e moderato. E'quanto ha rilevato la Federal Reserve nel suo consueto Beige book, il report con la copertina beige sullo stato di salute della prima economia mondiale. Il comparto manifatturiero ha evidenziato una crescita modesta, confermando i buoni segnali di ripresa giunti nei giorni scorsi, con l'indice Ism manifatturiero sui massimi da due anni. In miglioramento anche le spese dei consumatori che sono salite in diversi distretti mentre il settore dei servizi e il real estate hanno evidenziato incrementi più contenuti.  

L'economia americana dunque continua a crescere seppur a un ritmo basso. Nonostante il Beige Book abbia riproposto anche questa volta gran parte delle analisi già fornite nei mesi precedenti, conferma il trend di ripresa che si è avviato Oltreoceano. E proprio questo report sarà utilizzato nel corso della prossima riunione del board della Federal Reserve, in agenda il prossimo 17-18 settembre, in cui forse sarà stabilita la data ufficiale d'inizio del tapering, la progressiva riduzione dell'acquisto di titoli di Stato che l'istituto di Washington ha promosso per rilanciare l'economia al ritmo di 85 miliardi di dollari al mese. Ieri John Williams, presidente della Fed di San Francisco, ha detto che il piano di acquisto asset sarà ridotto nei prossimi mesi e che terminerà a metà 2014. 

Ulteriori importanti indicazioni sulla tempistica di riduzione del piano di stimolo da parte della Fed arriveranno venerdì con i dati sul mercato del lavoro (disoccupazione e payrolls). Il Beige Book è comunque stato accolto positivamente dal mercato. Ieri Wall Street ha chiuso in rialzo, nonostante le tensioni sul fronte geopolitico. L'indice Dow Jones è salito dello 0,65% a 14.930,95 punti, l'S&P500 ha guadagnato lo 0,8% a 1.653 punti e il Nasdaq ha incassato 1 punto percentuale a 3.469,04 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA