Usa: +1% l'inflazione core a gennaio, ritmo più elevato dal febbraio 2009

Inviato da Redazione il Gio, 17/02/2011 - 14:54
L'inflazione statunitense a gennaio ha registrato un progresso mensile dello 0,4 per cento. Gli analisti avevano pronosticato un +0,3%. L'inflazione core, ossia depurata delle componenti cibo ed energia, risulta pari allo 0,2% mensile, anche in questo caso oltre le attese (+0,1%). Per la componente core si tratta del maggior rialzo dall'ottobre 2009. I dati diffusi dal Dipartimento del Lavoro evidenziano un progresso tendenziale dell'1,6% per l'inflazione, mentre il dato "core" risulta dell'1%, massimi da febbraio 2009. Surriscaldamento dei prezzi trainato dall'energia (+2,1%), rialzo più contenuto per la componente cibo (+0,5%).

Le previsioni della Fed sull'inflazione nel 2011, confermate ieri, sono per aumenti dei prezzi nel range 1,3%-1,7%.
COMMENTA LA NOTIZIA