1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Us: tasso di disoccupazione scende inaspettatamente al 4,5%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Dipartimento del Lavoro statunitense ha annunciato che il numero di nuovi occupati nel settore non agricolo a febbraio è risultato pari a 97 mila unità, dato leggermente inferiore ai 100 mila nuovi posti attesi dagli analisti. Il dato rappresenta comunque il minor incremento mensile dal lontano gennaio 2005. Il tasso di disoccupazione registra invece un miglioramento attestandosi al 4,5 dal 4,6% precedente. Il salario orario sale dello 0,4% su base mensile, mentre la crescita annua è pari al 4,1%.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ECONOMIA

Francia: fiducia consumatori balza a 108 punti a giugno

Netto incremento della fiducia dei consumatori francesi. A giugno, in corrispondenza con le elezioni che hanno dato la maggioranza assoluta del parlamento al partito del presidente Emmanuel Macron, l’indice sulla fiducia è schizzato a 108 punti dai 1…

MACRO

Germania: -1% m/m per prezzi importazioni a maggio

In Germania l’indice dei prezzi alle importazioni ha mostrato una flessione dell’1% su base mensile, in peggioramento rispetto al precedente -0,1% (stime Bloomberg a -0,6%). Su base annua il dato ha mostrato una crescita del 4,1%, in rallentamento ri…

MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’agenda macro di oggi prevede alle 11 l’inflazione preliminare dell’Italia che, dopo il -0,2% mensile di aprile, è vista in aumento dello 0,1%. Dagli Stati Uniti arriveranno i numeri su bilancia merci, compromessi immobiliari e scorte di petrolio. N…

MACROECONOMIA

Stati Uniti: fiducia consumatori giugno sale a sorpresa

Migliora la fiducia dei consumatori americani. Secondo la lettura di giugno, l’indice di fiducia dei consumatori negli Stati Uniti si è attestato a 118,9 punti, in aumento dai 117,6 punti di maggio (dato rivisto al ribasso dai precedenti 117,9 punti)…

ECONOMIA

Stati Uniti: +5,7% a/a per l’S&P/Case-Shiller, peggio delle attese

Ad aprile l’indice S&P/Case-Shiller, che misura l’andamento dei prezzi immobiliari nelle 20 principali città degli Stati Uniti, ha registrato un +5,7% annuo dal +5,9% del mese precedente. Il dato è sotto le attese degli analisti che erano a +5,9%….