UPB, +12% per il patrimonio in gestione. Nasce ramo gestione alternativa, riorganizzato l'asset management

Inviato da Floriana Liuni il Mer, 30/01/2013 - 12:49


Sale del 12% il patrimonio in gestione di Union Bancaire Privée. L'istituto finanziario svizzero ha chiuso l'esercizio 2012 con un patrimonio di 80 miliardi di franchi svizzeri, contro i 72 dello scorso anno. Il totale di bilancio ha raggiunto i 18.9 miliardi di franchi, mentre il rendimento dei fondi propri è stato pari al 10.2% nell'esercizio 2012.


 


A spingere i risultati è stata soprattutto la raccolta netta tra clienti privati e istituzionali, oltre alle buone performance delle attività di gestione. L'utile netto consolidato del Gruppo UBP, attestato a 175 milioni di franchi, è sostanzialmente invariato rispetto ai 176 milioni di CHF dell'esercizio 2011 (-0.6). Le sinergie legate all'integrazione del ramo svizzero di ABN AMRO, diventata effettiva il 31 maggio 2012, si sono realizzate solo nel 2° semestre.


 


Upb ha inoltre creato una nuova divisione specializzata nella gestione alternativa, ha proceduto alla riorganizzazione della divisione AssetManagement e continua a sviluppare la gamma di prodotti e soluzioni per la clientela privata e istituzionale. Ha altresì potenziato le proprie risorse commerciali, soprattutto in Asia e in Medio Oriente.


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA