1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Unit linked, Skandia Vita diventa Old Mutual Wealth

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Skandia Vita, specializzata nella gestione del risparmio a lungo termine e leader nel segmento unit-linked, diventa Old Mutual Wealth. Tale società, focalizzata sulla gestione di clienti affluent, è parte integrante di Old Mutual, Gruppo di rilievo mondiale nel settore bancario, del risparmio gestito e delle assicurazioni.

In continuità con il passato, Old Mutual Wealth proporrà polizze unit linked, contratti di assicurazione sulla vita a contenuto finanziario con prestazioni collegate al valore delle quote di attivi contenuti in un fondo di investimento interno o di un OICR, confermando il valore aggiunto della sua offerta: l’accesso ad un contenitore assicurativo-finanziario ad architettura aperta composto da oltre 750 fondi comuni appartenenti a più di 80 case di gestione, rappresentativi di tutte le asset class disponibili sul mercato e selezionati in seguito ad un’analisi di circa 30.000 fondi.

“Il cambio di nome è la naturale conclusione di un percorso cominciato nel 2006 quando Skandia è stata acquisita dal Gruppo Old Mutual; – dichiara Enzo Furfaro, Amministratore Delegato di Old Mutual Wealth – L’expertise in questo mercato maturata negli anni unita alla potenzialità finanziaria del nostro Gruppo, ci permetteranno di implementare ulteriormente le nostre potenzialità e di fornire ai consulenti soluzioni su misura e innovative per le esigenze sempre più complesse dei loro clienti”.

Old Mutual ha acquisito Skandia con l’obiettivo di entrare nel mercato europeo sfruttando la sua consolidata e riconosciuta expertise nel settore delle unit linked. Old Mutual e Skandia hanno avuto origini comuni e valori condivisi anche se si sono sviluppate diversamente nei rispettivi mercati di riferimento: Old Mutual diventando leader in soluzioni finanziarie di breve e lungo termine, prima in Sud Africa e poi nel resto del continente; Skandia portando l’investimento finanziario nel mondo assicurativo e, di conseguenza, introducendo nel mercato il concetto di architettura aperta.