UnipolSai: utile 2013 a 694 milioni, cedola a 0,19559 euro. Risultato gestione 2014 atteso positivo

Inviato da Luca Fiore il Gio, 20/03/2014 - 19:43
Quotazione: UNIPOLSAI
Quotazione: UNIPOL

L'esercizio 2013 di UnipolSai Assicurazioni si è chiuso con un utile netto consolidato di 694 milioni di euro. Il dividendo proposto è di 0,19559 euro per ogni UnipolSai ordinaria, 19,64133 euro per ogni azione di risparmio A e 0,22497 euro le azioni di risparmio di categoria B (in pagamento dal 22 maggio, stacco il 19).

UnipolSai nel nuovo assetto post-fusione ha registrato una raccolta diretta del comparto assicurativo di 15,4 miliardi di euro, dai 15,7 miliardi del 2012. Il combined ratio danni si è attestato al 93,3% (101,9% nel 2012) mentre il margine di solvibilità consolidato è pari a 1,5 volte il minimo richiesto, con un eccesso di capitale pari a 2 miliardi di euro.

"Il risultato consolidato della gestione, escludendo eventi attualmente non prevedibili anche legati al contesto di riferimento, è atteso positivo per l'anno in corso", si legge nella nota diffusa dalla società nata dalla fusione per incorporazione in Fondiaria-Sai di Milano Assicurazioni, Unipol Assicurazioni e Premafin.

Lo scorso fine settimana la società, nell'ambito delle misure imposte dall'Antitrust, ha annunciato un accordo con Allianz per la cessione del portafoglio assicurativo danni del valore di 1,1 miliardi di euro (dati 2013), 729 agenzie e 500 dipendenti dedicati alla gestione di tali attività. La cessione degli asset, facenti parte della ex Milano Assicurazioni, è avvenuta a un corrispettivo massimo di 440 milioni di euro.

Unipol: utile a 188 milioni dopo perdita del comparto bancario e accantonamenti
Il Gruppo Unipol ha chiuso l'esercizio 2013 con un risultato netto consolidato di 188 milioni, non confrontabile con l'analogo dato 2012, pari a 426 milioni di euro (che comprendeva il risultato dell'ex gruppo Premafin/Fondiaria-Sai per il solo secondo semestre). Il dato scaturisce dal risultato negativo del comparto bancario (-296 milioni), accantonamenti (200 milioni) posti dalla capogruppo a fronte di un impegno di indennizzo nei confronti di Unipol Banca sui crediti non performing, costi di integrazione (206 milioni) e l'incremento degli oneri fiscali legati all'addizionale Ires (73 milioni).

La società, che controlla il 63% del capitale ordinario di UnipolSai, pagherà un dividendo di 0,1615 euro per ogni azione ordinaria e 0,1815 euro per ogni privilegiata.

COMMENTA LA NOTIZIA