Unipol: utile di 135 mln e premi in crescita del 7,8% nel primo trimestre. Balzo della raccolta del comparto vita

Inviato da Luca Fiore il Gio, 09/05/2013 - 19:47
Nel primo trimestre dell'anno il Gruppo Unipol ha realizzato un utile netto consolidato di 135 milioni di euro. Nel corrispondente periodo del 2012 l'utile si era attestato a 88 milioni di euro e non comprendeva l'apporto del Gruppo Premafin/Fondiaria-Sai. A livello di singole società, l'utile di Unipol Assicurazioni, di FonSai e di Milano Assicurazioni si è rispettivamente attestato a 96,5, a 51,3 e a 40,3 milioni mentre Premafin ha chiuso con un rosso di 3,1 milioni.

"Nonostante il processo di integrazione sia appena iniziato, chiudiamo il primo trimestre con risultati positivi che ci confortano e ci stimolano a intensificare gli sforzi per poterlo completare nel più breve tempo possibile" ha dichiarato l'Amministratore Delegato del Gruppo Carlo Cimbri.

Nei primi tre mesi la raccolta diretta assicurativa si è attestata a 4.485 milioni, il 7,8% in più rispetto al dato pro-forma dello stesso periodo dell'esercizio 2012 grazie all'andamento del comparto Vita, che ha registrato un balzo pro-forma del 40,2% a 2.036 milioni in scia, evidenzia il comunicato della società, della "discesa dei tassi di interesse, che ha reso maggiormente appetibile l'offerta di prodotti assicurativi".

La raccolta Danni si è attestata a 2.449 milioni rispetto al dato pro-forma di 2.709 milioni del primo trimestre 2012 (-9,6%).  "Nel comparto danni -si legge nella nota diffusa dalla società- la raccolta premi diretti ha risentito del perdurare della crisi economica e dell'accentuarsi della dinamica concorrenziale nel comparto Auto".

Il combined ratio, calcolato sul lavoro diretto, è risultato pari al 92%, dal 97,8% pro-forma del primo trimestre 2012 mentre il margine di solvibilità consolidato è in linea con il dato di fine 2012 ed è pari a 1,6 volte il minimo richiesto, con un eccesso di capitale di circa 2,6 miliardi di euro.

Per quanto riguarda i prossimi mesi, "il Gruppo prosegue con determinazione nelle attività propedeutiche al buon esito della integrazione con il Gruppo Premafin/Fondiaria-SAI e della prospettata fusione e nel raggiungimento degli obiettivi del primo anno di Piano Industriale". La società ha infine annunciato che l'organo amministrativo ha nominato Pierluigi Stefanini alla carica di Presidente, Giovanni Antonelli a quella di Vice Presidente e Carlo Cimbri a quella di Amministratore delegato.

COMMENTA LA NOTIZIA