1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Unipol: utile di 135 mln e premi in crescita del 7,8% nel primo trimestre. Balzo della raccolta del comparto vita

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel primo trimestre dell’anno il Gruppo Unipol ha realizzato un utile netto consolidato di 135 milioni di euro. Nel corrispondente periodo del 2012 l’utile si era attestato a 88 milioni di euro e non comprendeva l’apporto del Gruppo Premafin/Fondiaria-Sai. A livello di singole società, l’utile di Unipol Assicurazioni, di FonSai e di Milano Assicurazioni si è rispettivamente attestato a 96,5, a 51,3 e a 40,3 milioni mentre Premafin ha chiuso con un rosso di 3,1 milioni.

“Nonostante il processo di integrazione sia appena iniziato, chiudiamo il primo trimestre con risultati positivi che ci confortano e ci stimolano a intensificare gli sforzi per poterlo completare nel più breve tempo possibile” ha dichiarato l’Amministratore Delegato del Gruppo Carlo Cimbri.

Nei primi tre mesi la raccolta diretta assicurativa si è attestata a 4.485 milioni, il 7,8% in più rispetto al dato pro-forma dello stesso periodo dell’esercizio 2012 grazie all’andamento del comparto Vita, che ha registrato un balzo pro-forma del 40,2% a 2.036 milioni in scia, evidenzia il comunicato della società, della “discesa dei tassi di interesse, che ha reso maggiormente appetibile l’offerta di prodotti assicurativi”.

La raccolta Danni si è attestata a 2.449 milioni rispetto al dato pro-forma di 2.709 milioni del primo trimestre 2012 (-9,6%).  “Nel comparto danni -si legge nella nota diffusa dalla società- la raccolta premi diretti ha risentito del perdurare della crisi economica e dell’accentuarsi della dinamica concorrenziale nel comparto Auto”.

Il combined ratio, calcolato sul lavoro diretto, è risultato pari al 92%, dal 97,8% pro-forma del primo trimestre 2012 mentre il margine di solvibilità consolidato è in linea con il dato di fine 2012 ed è pari a 1,6 volte il minimo richiesto, con un eccesso di capitale di circa 2,6 miliardi di euro.

Per quanto riguarda i prossimi mesi, “il Gruppo prosegue con determinazione nelle attività propedeutiche al buon esito della integrazione con il Gruppo Premafin/Fondiaria-SAI e della prospettata fusione e nel raggiungimento degli obiettivi del primo anno di Piano Industriale”. La società ha infine annunciato che l’organo amministrativo ha nominato Pierluigi Stefanini alla carica di Presidente, Giovanni Antonelli a quella di Vice Presidente e Carlo Cimbri a quella di Amministratore delegato.