1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unipol: Stefanini vuole proseguire nel progetto Bnl

QUOTAZIONI Unipol
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avanti senza modifiche nell’Opa su Bnl, aspettando il responso di Bankitalia e preparando la risposta all’Isvap che ha sollecitato un’istanza ad hoc, ai sensi del nuovo codice delle assicurazioni. Se da via Nazionale dovrebbe arrivare uno stop, tra le soluzioni possibili ci sarebbe sia un accordo con gli spagnoli del Bbva sia un ricorso al Tar. Non cambia pertanto l’indirizzo strategico di Unipol nel giorno del cda che ha sancito la nomina dei nuovi vertici del gruppo. “Unipol porterà avanti il progetto di aggregazione con Bnl ‘cosi’ come è stato elaborato e allo stato attuale non e’ prevista alcuna modifica al progetto”, ha detto il neo presidente di Unipol, Pierluigi Stefanini, rispondendo a chi gli chiedeva se sia possibile l’ingresso di nuovi partner nel progetto per la scalata alla banca romana. Stefanini ha detto di augurarsi una risposta positiva di Bankitalia altrimenti ”vedremo quali azioni intraprendere, comunque sempre in una logica di sviluppo e crescita”. Dovrebbe essere questione di settimane la nomina di un amministratore delegato esterno. Stefanini e Vanes Galanti, da oggi rispettivamente presidente e vice presidente e anche amministratori delegati di Unipol, sono stati incaricati dal cda di svolgere la ricerca delle soluzioni piu’ idonee per completare la separazione tra proprietà e management della compagnia bolognese.