Unipol recupera posizioni tra le mid cap

Inviato da Redazione il Ven, 28/10/2005 - 10:23
Quotazione: UNIPOL ASSICURAZIONI
Prima parte di seduta a velocità sostenuta per Unipol che si mette in luce tra le mid cap con un rialzo che sfiora i 3 punti percentuali a quota 2,15 euro. Ieri la compagnia assicurativa bolognese ha risposto ai rilievi avanzati dal cda di Bnl sulla sostenibilita' finanziaria dell'Opa lanciata da Unipol sull'istituto di via Veneto. Il gruppo guidato da Giovanni Consorte ha sottolineato come l'operazione, il cui esborso massimo atteso è pari 5,4 miliardi di euro, è ampiamente garantita da mezzi propri e da fonti di finanziamento a disposizione della società. Poi è stata rimarcata la parita' di trattamento di tutti gli azionisti della banca romana, affermando che gli strike price attualizzati delle put sulle quote di Bnl non sarebbero superiori ai 2,7 euro del prezzo di offerta. Inoltre Unipol ha ritenuto non reale l'ipotesi di ricapitalizzazione da 2 miliardi paventata da Bnl, in quanto il nuovo gruppo presenterebbe un tier 1 per il comparto bancario superiore al 6%. Il cda di Bnl ha giudicato congruo ma non tale da garantire un uguale trattamento per tutti i soci, visto che nei molteplici contratti di put e call stipulati da Unipol la cui esecuzione sarà successiva all'Opa, si configurano prezzi diversi. Più equa sarebbe una valorizzazione di 2,88 euro, allineata con il valore proposto nella put concessa a Carige. Da ricordare che oggi si conclude l'aumento di capiate da massimi 1,4 miliardi di Unipol.
COMMENTA LA NOTIZIA