1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unipol, prestiti e dismissioni per finanziare l’Opa Bnl

QUOTAZIONI Unipol
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ora che Ferragosto è passato, i collaboratori di Giovanni Consorte, numero uno di Unipol, porteranno ai commissari della Consob l’informativa sull’offerta pubblica di acquisto (Opa) di azioni Bnl, che, se tutto andrà bene, dovrebbe partire a ridosso del 20 settembre. Il prospetto fornirà dettaglio dei reperimenti dei capitali per fare fronte all’esborso di circa sei miliardi di euro. Innanzi tutto, ci sarà un aumento di capitale da 2,6 miliardi, di cui 900 milioni circa sono già stati versati in acconto da Finsoe. Secondariamente, un prestito obbligazionatio da 1,4 miliardi, contratto dalle assicurazioni delle Coop con diversi istituti di credito. Infine, la campagna di dismissioni, che inizialmente permetterà di raccogliere circa 800 milioni tramite la vendita della controllata Aurora. Ma vanno conteggiati anche 1,2 miliardi di capitale libero pagati in Borsa per salire al 14,92% di Bnl.