Unipol e Mps si riavvicinano

Inviato da Redazione il Gio, 30/03/2006 - 09:01
Bologna e Siena si riavvicinano dopo lo strappo seguito all'iniziativa di Unipol di permettere l'ingresso dei francesi di Bnp Paribas in Finsoe, la finanziaria che controlla Via Stalingrado, senza avvertire l'altro socio Montepaschi. Piero Collina, vicepresidente di Holmo, il maggiore socio di Finsoe, ha annunciato che "entro la prossima settimana sarà rinnovato il patto tra Montepaschi e Finsoe" su Unipol e che "sono in corso colloqui per comprendere meglio quali dovranno essere i rapporti futuri". Segnali importanti in vista del 29 aprile quando è previsto il rinnovo del cda della banca senese in cui la Fondazione ha diritto a cinque consiglieri incluso il presidente sul quale sarebbe in corso un confronto serrato tra le due anime, quella diessina e quella della Margherita. Ieri, al termine del consiglio di bilancio, il sindaco Maurizio Cenni e il presidente della provincia Fabio Ceccherini hanno convocato i componenti della deputazione generale della Fondazione Montepaschi da loro nominati. Per i vertici sono circolati i nomi di Giuseppe Mussari (diessino), Gabriello Mancini (Margherita) e Stefano Bellaveglia.
COMMENTA LA NOTIZIA