1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unipol, FonSai: saltano gli aumenti in programma per lunedì

QUOTAZIONI Unipol
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Falsa partenza per gli aumenti di capitale in programma per lunedì di FonSai e Unipol. La Consob non ha infatti rilasciato il nulla osta ai prospetti informativi. In una nota FonSai fa sapere che “non essendo ancora stato ultimato l’iter autorizzativo per la pubblicazione del Prospetto Informativo, l’offerta non potrà avere inizio il 9 luglio secondo la tempistica prevista”. “È in fase di verifica, di concerto con le banche del consorzio di garanzia in corso di costituzione, l’aggiornamento della tempistica di esecuzione dell’aumento di capitale. Si comunica con l’occasione che l’Isvap ha nel frattempo rilasciato la prescritta autorizzazione alle modifiche statutarie connesse all’aumento”.
 
Sulla stessa linea il comunicato emesso da Unipol: “avendo preso contezza del fatto che Consob non provvederà, in data odierna, al rilascio del provvedimento di autorizzazione alla pubblicazione del Prospetto Informativo, si comunica che l’odierna delibera con cui il Consiglio di Amministrazione ha definito i termini dell’aumento di capitale non può ritenersi efficace, non essendosi avverata una delle condizioni apposte alla medesima”. Pertanto – conclude la nota – non sussistono le condizioni per poter dare avvio all’offerta in opzione secondo il calendario precedentemente comunicato”.
 
In mattinata la Commissione aveva autorizzato l’esenzione dall’Opa richiesta dal gruppo bolognese su Milano Assicurazioni oltre che su FonSai e Premafin. In particolare, “la Commissione ritiene che non sussistano le condizioni di prevalenza di natura ‘oggettiva’ e/o ‘valutativa’ e che pertanto non risulta applicabile l’obbligo di Opa ‘a cascata’ sulle azioni di Milano Assicurazioni”, “.. Allo stato, si ritiene che i nuovi impegni di manleva e le intese sul recesso raggiunti dalle parti [Unipol e Premafin], in quanto rappresentano indici di una esplicita volontà delle parti di rimuovere ogni misura che potesse portare benefici agli attuali azionisti di riferimento di Premafin, siano idonei a integrare i presupposti indicati dalla Consob per l’applicazione dell’esenzione di Opa su Premafin”.
 
Ancora tutti sospesi i titoli a Piazza Affari: Unipol a -6,80% a 16,2, FonSai a -6% a 79,1 euro, Premafin a -6,22% a 0,185 euro e Milano Assicurazioni a -5,55% a 0,255 euro.