1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unipol-FonSai: Ivass, stop temporaneo alla fusione

QUOTAZIONI Unipol
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ivass, l’istituto di vigilanza delle assicurazioni, nei giorni scorsi ha sospeso il periodo di 120 giorni per l’approvazione della fusione tra Fondiaria-Sai e Unipol al fine di effettuare nuovi accertamenti. E’ quanto si evince dalla prima intervista del presidente di FonSai, Fabio Cerchiai, rilasciata a Il Sole 24 Ore. L’Authority, ha spiegato Cerchiai al quotidiano di Confindustria, vuole valutare e confrontare la qualità degli attivi e la consistenza delle riserve dei due gruppi. Con questo stop la fusione potrebbe essere ritardata oltre il termine previsto per fine aprile.

“La news è negativa – commenta Equita nel report odierno – perché allunga potenzialmente i tempi per giungere alla fusione. Data la complessità del deal, la richiesta però non sorprende e soprattutto non incide sulle probabilità di avere il via libera. L’ipotesi di bocciatura ci sembra molto remota”, conclude la Sim milanese.

Nel frattempo, alcuni azioni di risparmio di categoria A di FonSai hanno chiesto, in occasione dell’assemblea convocata per il 23 marzo in prima convocazione una proposta di conversione con un rapporto 1 a 177 e la sostituzione del portavoce della categoria di azioni, (attualmente Trevisan). “Lo split – spiega Banca Akros – porterebbe a un valore nominale implicito di 0,565 euro, lo stesso delle azioni di risparmio B, annullando così il cap per il dividendo e azzerando la differenza di trattamento tra le due categorie di azioni di risparmio”.

In rosso i titoli sulla Borsa di Milano: le azioni FonSai cedono l’1,61% a 1,226 euro e le Unipol segnano un ribasso dell’1,82% a quota 1,785.