1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unipol espugna Premafin e FonSai, unico ostacolo rimane l’assemblea del 23 agosto

QUOTAZIONI Unipol
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Unipol è riuscita a conquistare Premafin e Fondiaria-Sai dopo un’estenuante battaglia lunga mesi. La compagnia bolognese, sottoscrivendo l’aumento di capitale riservato, ha così acquisito il controllo di Premafin con l’81% del capitale e, dunque, anche del gruppo FonSai (35%), strappandola dalle mani della famiglia Ligresti.

Nel dettaglio, Premafin e Finadin – fa sapere una nota – a seguito della sottoscrizione da parte di Unipol Gruppo Finanziario dell’aumento di capitale Premafin ad essa riservato, hanno sottoscritto l’aumento di capitale di Fondiaria-Sai per la quota di propria competenza, sottoscrivendo e liberando complessive 339.541.776 azioni ordinarie di nuova emissione al prezzo di 339.541.776 di euro. Per effetto di quanto precede, Unipol ha acquisito il controllo di Premafin e, dunque, anche del gruppo FonSai. Inoltre, a seguito degli eventi sopra descritti, hanno preso efficacia le dimissioni degli amministratori Roberto Cappelli, Ranieri de Marchis e Salvatore Militello. I tre consiglieri dimissionari erano stati nominati su designazione di Unicredit. Tali dimissioni sono state presentate in ottemperanza al provvedimento dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato del 19 giugno 2012 di autorizzazione alla concentrazione con il Gruppo Unipol.

Sempre il comunicato fa sapere che è stata completata la cessione di tutti i diritti di opzione a valere sulle 111.825 azioni FonSai detenute dalle controllate Milano Assicurazioni e Sai Holding Italia alle quali è inibita la sottoscrizione di azioni di nuova emissione della controllante. Nello specifico si segnala che Milano Assicurazioni ha ceduto sul mercato MTA complessivi 99.825 diritti d’opzione e Sai Holding Italia complessivi 12.000 diritti d’opzione. A seguito di dette cessioni, la partecipazione complessivamente detenuta da Milano Assicurazioni e Sai Holding Italia in FonSai, assumendo l’integrale sottoscrizione dell’aumento di capitale di quest’ultima attualmente in corso, si ridurrà al 0,0121% del capitale sociale ordinario della stessa FonSai, di cui 0,0108% con riferimento a Milano Assicurazioni e 0,0013% con riferimento a Sai Holding Italia.

Unipol però non può ancora cantare vittoria. Il custode giudiziale Alessandro Della Chà ha infatti chiesto e poi ottenuto la convocazione di un’assemblea straordinaria di Premafin per il 23 agosto alle ore 11.00, in prima convocazione, e, occorrendo, in seconda convocazione per il 28 agosto, per discutere e deliberare su una eventuale revoca della delibera di aumento di capitale assunta dall’assemblea straordinaria di Premafin il 12 giugno. Della Chà vuole accertarsi che i soci valutino al meglio la proposta alternativa a quella del gruppo di Bologna presentata dai fondi Sator e Palladio. E’ da dire che quel giorno Unipol si presenterà come socio di maggioranza forte del suo 81%.