1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unipol deve alzare il prezzo secondo gli advisor di Bnl

QUOTAZIONI Unipol
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Saranno in tanti, alla fine, che con l’Opa Unipol potranno incassare più dei tanto discussi 2,70 euro per azione Bnl. In particolare le banche e le finanziarie che hanno concluso con la compagnia assicurativa le opzioni “put” che scadono tra il 2007 e il 2008. In sintesi è questa la conclusione a cui arrivano le tre banche “advisor” dell’istituto di Luigi Abete, Jp Morgan, Mediobanca e Rothschild nelle loro “fairness opinion” ovvero nel documento alla base del giudizio a cui è giunto il consiglio di Bnl lo scorso 21 ottobre e secondo il quale il prezzo dell’Opa sarebbe “congruo” ma non “equo”. Gli stessi argomenti che dovrebbero essere anche alla base del “comunicato dell’emittente” emesso per legge probabilmente già questa mattina. Con il metodo di determinazione del prezzo che le tre banche definiscono corretto si arriverebbe da un minimo di 2,76 a un massimo di 2,78 euro per azione, abbondantemente sopra i 2,70 euro offerti.