1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unipol-Bnl: Berlusconi accusa i Ds, andrà dai giudici

QUOTAZIONI Unipol
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha intenzione di intervenire in prima persona sulla vicenda Unipol-Bnl e, dietro l’invito di Fausto Bertinotti ad andare dai giudici a raccontare quanto è a sua conoscenza, il premier si è detto disposto a raccontare ai magistrati quanto sa sulle vicende della tentata scalata a Bnl. Berlusconi ha ribadito che a suo avviso i Ds hanno mentito nell’affermare di non avere partecipato alla tentata acquisizione di Bnl da parte delle cooperative presenti in Unipol, offerta bocciata da Bankitalia. “I Ds su Unipol mentono, ho cognizione che non si sono fermati al tifo, ma hanno fatto incontri con azionisti che dopo quegli incontri hanno venduto le loro azioni”, ha detto Berlusconi nel suo intervento ad una trasmissione televisiva ieri sera. Berlusconi ha precisato di avere avuto “conoscenza” di un incontro durante il quale sarebbero state fatte pressioni affinché ci fosse la cessione dei titoli a Unipol. Dura la reazione dei Ds, che hanno esortato Berlusconi ad andare direttamente in procura, dichiarando “infamanti” le parole del premier.