Unipol: Akros suggerisce una sana dose di prudenza in vista sviluppi Bnl

Inviato da Redazione il Mer, 29/06/2005 - 14:30
Quotazione: UNIPOL ASSICURAZIONI
Le pedine sulla scacchiera Bnl sono tutte disposte, ma lo scacco matto tarda ad arrivare. Tanto che anche Deutsche Bank si è fatta un giro di valzer nella speculazione. Secondo indiscrezioni di stampa il colosso tedesco avrebbe abbandonato l'ipotesi di intervenire direttamente nella partita Bnl, rimanendo comunque disponibile a finanziare un'eventuale Opa da parte di Unipol. Tutto questo è stato poi condito dicendo che il contro-patto sarebbe più propenso ad aderire all'Ops del Bbva. Ebbene secondo gli analisti di Banca Akros "i possibili sviluppi della vicenda sono ancora incerti, in particolare le intenzioni di Unipol appaiono ancora indecifrabili". E intanto il tempo stringe. "I tempi tecnici necessari per far partire l'Opa di Unipol prima della scadenza dell'Ops del Bbva richiederebbero che l'Opa di Unipol debba essere annunciata entro fine settimana: in caso contrario ci sarebbe il rischio che, nell'incertezza sull'ottenimento delle autorizzazione necessarie da parte di Banca d'Italia e Consob per l'Opa di Unipol, gli azionisti di Bnl possano decidere di consegnare le proprie Bnl al Bbva", fanno il quadro della situazione gli analisti. Quindi il suggerimento che arriva dalla merchant bank è uno solo: "consigliamo ancora prudenza sul titolo Unipol".
COMMENTA LA NOTIZIA