Union Investment positiva sull'energia

Inviato da Redazione il Mar, 27/04/2004 - 10:36
E' positiva sui titoli energy e materie prime Union Investment, che sta sovrappesando in particolare i titoli minerari, soprattutto l'oro. "Da un po' di tempo a questa parte il prezzo dell'oro si è stabilizzato leggermente al di sopra dei 400 dollari", spiega Norbert Faller, gestore del fondo BasicIndustries di Union Investment, "La tendenza a salire permane, anche se l'impulso in questa direzione si è un poco ridotto a causa della stabilità del dollaro". Non bisogna dimenticare, poi, che l'oro continua a essere visto come bene rifugio in tempi di crisi e oggi più che mai il timore di attacchi terroristici islamici è cresciuto e la situazione geopolitica resta molto tesa. Secondo Union anche il settore petrolifero dimostra una moderata tendenza alla crescita anche se il costo del petrolio è tuttora su livelli elevati. Non bisogna, però, dimenticare che le riserve petrolifere americane hanno toccato livelli molto bassi mentre persiste una forte domanda da parte dei Paesi asiatici. A questo si accompagna la decisione dell'Opec di ridurre le nuove esplorazioni a partire dai primi di aprile. Ecco quindi che le società petrolifere si vedono costrette a investire maggiormente in queste attività per aumentare la produzione.
COMMENTA LA NOTIZIA