Unicredit stima perdita netta di 11,8 miliardi nel 2016

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dalle stime dei risultati preliminari consolidati dell’esercizio 2016 emerge per Unicredit un rosso di circa 11,8 miliardi di euro. Rettificato dalle poste non ricorrenti, rimarca Unicredit, il risultato economico netto del Gruppo 2016 sarebbe stato positivo. I risultati del gruppo sono influenzati negativamente da poste non ricorrenti di cui circa Euro 12,2 miliardi erano stati comunicati il 13 dicembre 2016 in occasione del Capital Markets Day di UniCredit, nel contesto della presentazione al mercato del Piano Strategico 2016-2019.
L’istituto di piazza Gae Aulenti ha preso in considerazione una serie di ulteriori svalutazioni una tantum pari a circa 1 miliardo, che si attende verranno contabilizzate nell’esercizio 2016. Tali poste una tantum derivano principalmente da una maggiore svalutazione della quota nel Fondo Atlante, di alcune partecipazioni e imposte differite attive (DTA) dovute a differenze temporali e dai contributi straordinari al Fondo di Risoluzione Nazionale.