Unicredit, la ripartenza dai supporti di area 1,78 punta ai 2 euro?

Inviato da Riccardo Designori il Gio, 03/03/2011 - 15:25
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Altra società quotata a Piazza Affari che ha patito i contraccolpi libici è senza dubbi Unicredit, con le azioni passate in solo 8 sedute dai top del 18 febbraio a 2,025 euro ai minimi di ieri a 1,782 euro. La variazione è del 12%. Tuttavia la tenuta dei supporti statici di 1,78 euro, già testati in occasione dei minimi del 27 gennaio e del primo febbraio,permettono di riprendere una strategia rialzista sui titoli dell'istituto di Piazza Cordusio. In quest'ottica gioca a favore di questo scenario l'incrocio dal basso verso l'alto della media mobile a 200 periodi sul grafico giornaliero. Da un punto di vista operativo acquisti a 1,824 euro permettono di mettere nel mirino il primo naturale target a 1,89 euro, ossia all'altezza dei massimi intraday degli ultimi giorni, e successivamente di puntare con decisione ad un allungo verso la soglia psicologica del 2 euro. Lo stop si avrebbe invece al cedimento di 1,775 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA