Unicredit: rettifiche aggiuntive su crediti per 8,1 mld nel IV trimestre

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il miglioramento della qualità dell’attivo di Unicredit comporterà appostamenti di rettifiche aggiuntive sui crediti per un importo complessivo pari a circa 8,1 miliardi da registrarsi nel quarto trimestre 2016. E’ quanto riportato questa mattina da Unicredit in una nota integrativa diffusa su richiesta della Consob. Gli appostamenti di rettifiche aggiuntive sui crediti, rimarca Unicredit, derivano dal nuovo approccio manageriale della gestione dei crediti deteriorati (Non Performing Exposure) adottato nel Piano Strategico. Unicredit registrerà nel quarto trimestre del 2016 costi di integrazione per un importo complessivo pari a 1,7 miliardi. Il piano strategico della banca prevede il rafforzamento della struttura patrimoniale del Gruppo UniCredit congiuntamente all’implementazione di azioni volte a migliorare la qualità dell’attivo patrimoniale, tra cui, in particolare, misure da cui deriverà un fabbisogno di capitale.